Broker Forex regolamentati: perché aprire un conto solo su questi

In questa breve guida vogliamo parlarvi dei broker forex regolamentati. Prima però, una breve introduzione. Siamo nel settore del trading online, cioè delle scommesse in borsa non affidate alle banche o ai promotori finanziari. Un settore sempre più florido che ha permesso a tante persone di guadagnarci ma purtroppo ha favorito anche la nascita di aziende poco oneste. Proprio per questo motivo è importante capire quali sono i broker regolamentati e quali no, così da evitare di inciampare in truffe.

Se siete interessanti al trading online, noi vi consigliamo vivamente di leggere questa guida con la massima attenzione. Vogliamo offrirvi quelle informazioni base che vi aiutano a restare ben lontani dalle truffe. Purtroppo c’è da dire che, a causa di qualche disonesto, molte persone pensano che cercare di guadagnare su internet sia sempre rischioso. In realtà se vi guardate intorno e non vi lasciate convincere dalla prima pubblicità allettante, potete iniziare a guadagnare davvero.

Come accertarsi che un broker sia regolamentato

Il broker è una piattaforma online che permette ai clienti di fare speculazioni e investimenti sui vari mercati finanziari. Deve perciò avere un sito web come prima cosa, un marchio e una piattaforma. Dovete vedere però chi si nasconde dietro il marchio. Chi è la società che gestisce tutto? Sappiate che è lei a dover tutelare i propri clienti, altrimenti le autorità competenti le fanno chiudere. Praticamente un cliente deve depositare e prelevare il denaro senza ricevere interferenze da parte del broker stesso.

Veniamo a noi, esistono diversi modi per capire se un broker è regolamentato oppure no. Come prima cosa entrate sul sito del broker e controllare che possiedono le autorizzazioni per operare. Sappiate che chi lavora in modo onesto ci tiene a dimostrarlo subito.

I broker legali hanno autorizzazioni riconosciute nei Paesi dove hanno sede legale. Considerando che molti broker hanno la loro sede legale a Cipro, molto probabilmente l’autorizzazione che trovate sul loro sito è quella della CySEC ed è proprio lei che effettua tutti i controlli che occorrono per assicurare agli utenti la massima sicurezza.

Sappiate che è una cosa perfettamente normale che la sede legale si trovi a Cipro e non deve insospettirvi. Non è una scelta losca ma legata solo a un discorso di tassazione. Non influisce su di voi che volete fare trading online. Per quanto riguarda invece l’Italia, l’autorità che si occupa di tutte queste cose è CONSOB. Perciò in pratica, qui in Italia, potete far affidamento proprio su quei broker che hanno due differenti sistemi di controllo che rilasciano le autorizzazioni e le licenze.

Come assicurarvi che i broker che vi interessano hanno la licenza? Semplice, andate sul sito e controllate il numero di licenza, dopo andate sul sito Cysec o CONSOB proprio per verificare che la società sia registrata con il numero.

Secondo noi ci sono anche altre cose comunque da valutare. Per esempio guardate il sito. E’ ben fatto? I broker migliori hanno siti davvero ben fatti e utili per l’utente. Infine, leggete le opinioni di altri utenti per capire se sono broker sicuri. Approfondisci con la lista broker forex regolamentati.