Cassonetti tapparelle: quanto sono importanti e che ruolo hanno

Le tapparelle sono costituite da diverse componenti, visibili e invisibili. Una parte importante è costituitadai cassonetti per le tapparelle. Quando bisogna scegliere queste componenti, non bisogna farlo in modo superficiale o pensando solo al lato puramente economico. Infatti, quando si parla di serramenti e di infissi, si parla di elementi che si presuppone siano durevoli nel tempo, se di qualità, quindi il costo bisogna pensarlo dilazionato negli anni. Componenti di qualità possono inoltre garantire isolamento acustico, termico, protezione alla casa.

Cassonetti tapparelle, un elemento importante

I cassonetti delle tapparelle sono elementi da non sottovalutare, sia per motivi estetici che pratici e di isolamento. Molto dipende dai sistemi utilizzati e dai materiali che si sono scelti. Le tipologie di cassonetti sono diverse, quindi è importante capire in primo luogo di che cosa abbiamo bisogno. Valutando gli ambienti interni, la temperatura della zona in cui si risiede, il tipo di serramenti e di infissi, è possibile fare una scelta.

Bisogna anche tenere in considerazione l’investimento che si intende fare, considerando che comunque si tratta di interventi che si fanno ogni decennio, forse. La raccomandazione, sia che scegliate di optare per prodotti in materiali semplici e low cost, sia che preferiate investire sulla qualità e la resistenza dei materiali, è: rivolgetevi a professionisti. Un’installazione fatta bene, con attenzione, con i giusti strumenti e con materiali di qualità, dura nel tempo, altrimenti i problemi possono insorgere anche in pochi giorni.

Cassonetti tapparelle, come scegliere quello adatto

Che materiali selezionare? Che capacità di isolamento è necessaria? Quali funzionalità devono avere i cassonetti tapparelle? Cerchiamo di trovare risposta a queste domande. Al giorno d’oggi nella maggior parte dei casi si ricercano cassonetti a scomparsa per avvolgibili. Questa tipologia di cassonetti è perfetta per chi ha problemi di spazio e per un risultato estetico eccellente. In sostanza, in corrispondenza delle persiane, all’interno della muratura, viene lasciato un vano. Lì viene installato il cassonetto a scomparsa, poi ricoperto perfettamente, per essere integrato nel muro.

Oggi le tipologie sono molteplici, ci sono cassonetti di materiali diversi, con zanzariera integrata, con capacità termoisolanti e quelli in grado di ospitare anche tapparelle molto grosse. Un elemento importante per la scelta del cassonetto per la tapparella è il materiale con cui è realizzato. La zona delle finestre, si sa, è una delle più esposte per quel che riguarda la dispersione del calore. Dal cassonetto possono infatti provenire spifferi, che oltre ad essere fastidiosi e a “fare freddo”, sono anche costosi. Infatti se da un lato si accendono i caloriferi per riscaldare, dall’altra si disperde calore attraverso i cassonetti tapparelle: uno spreco economico non indifferente.

Scegliere i cassonetti giusti per le tapparelle è quindi un primo passo per risparmiare e, non meno importante, per essere vicino all’ambiente. La scelta ideale fino a qualche anno fa, era di utilizzare il pvc che ha un discreto potere isolante e la capacità di distribuire in modo omogeneo il calore. In realtà, oggi vi sono metodi più complessi, in grado di garantire una resa anche molto, molto migliore: ovvero i cassonetti coibentati.