Cera per candele, stoppini, profumo e colori: ecco una candela che fa atmosfera

Con pochi materiali, come la cera per candele, gli stoppini, profumi, colori e poco altro, si possono realizzare delle candele speciali per la casa. Basta una candela, infatti, per creare atmosfera e calore in famiglia e se le candele poi sono homemade è ancora meglio. Le candele fai da te sono un idea regalo affascinante per Natale o per fare un pensiero in un’occasione speciale ad un’amica. L’arte delle candele è un gioco divertente da fare anche con i bambini. Basta un pizzico di fantasia e creatività per avere poi dei prodotti validi, funzionali e belli da vedere.

Cosa serve per creare le candele homemade

Per la realizzazione delle candele fai da te occorrono pochi ingredienti, ma è bene siano di qualità. In commercio si trova un po’ di tutto, ma è bene selezionare con cura per non creare qualcosa di dannoso per la salute. I migliori prodotti ad un prezzo conveniente si possono trovare online su shop specializzati in prodotti per hobby e fai da te.

I materiali necessari sono innanzitutto gli stampi: che possono essere rimovibili e quindi servono solo per dare la forma, o proprio per contenere la candela una volta finita. Nel primo caso il prodotto avrà un sistema di estrazione, mentre nel secondo sarà uno stampo creativo e speciale. Per questi si può sbizzarrirsi anche con contenitori improvvisati, come tronchetti, gusci di frutta, scatole di latta, tazze e bicchieri, barattoli etc.

Per la realizzazione serviranno poi della paraffina, o ancora meglio della cera per candele colorata già pronta o della cera d’api. La cera per candele è possibile trovarla anche già profumata e con la corretta dose di stearina, che altrimenti deve essere aggiunta a parte. Essa serve per dare consistenza e durezza alla candela. Occorrono poi gli stoppini, eventualmente colori per la cera, sigillante, aromi per dare profumo. Per la realizzazione servono poi un termometro e altri strumenti come un taglierino, della carta da forno, un phon, degli strumenti per lavorare e decorare la candela e un ago lungo da tappezziere.

Come si realizza una candela a casa

Per fare una candela homemade si inizia mettendo a scaldare una pentola grande con 4 dita di acqua. Qui metterete un pentolino più piccolo per una cottura a bagnomaria. In quest’ultimo aggiungete quindi la paraffina e la stearina, oppure la cera per candele pronta. Una volta che tutto si è sciolto va aggiunto il colore, regolandone la tonalità: va ricordato che la cera sciolta è più scura di quella raffreddata. Mentre la cera si scioglie si possono preparare gli stoppini, in base alla lunghezza degli stampi, lasciando circa 7 centimetri in pi: per la parte di blocco inferiore e per quella a cui si darà fuoco sopra. A questo punto va inzuppato nella cera per 3 volte lo stoppino, cosicché rimanga rigido.

Lo stampo va unto con olio da cucina o con un lubrficante spray specifico. Va inserito lo stoppino e va bloccato con un sigillante cosicché rimanga in posizione centrale. Per questo è anche possibile aiutarsi con l’aiuto di uno bastoncino di legno. Mettete lo stampo su un piano resistente al calore e quando la cera per candele ha la temperatura di 80°C, versatela nello stampo. Bisogna fare piano, ma in modo deciso, per non far formare bolle di aria. Lo stampo va riempito sino all’orlo. Picchiettando sui lati dello stampo il volume risulterà omogeneo e la candela ben piena. Una volta fredda la candela va estratta e decorata con foglie, spezie, fiori o altro.