Cocooning: parola d’ordine per l’inverno

Cocooning è un sostantivo che indica protezione. Uno delle enciclopedie più famose, presente anche sul web, da una definizione molto bella: ”proteggere come in un bozzolo”.

Nel bozzolo composto da morbido filo di seta si protegge la meraviglia, ossia la farfalla. Perfetto, durante l’inverno dovete proteggere la bellezza dei vostri capelli che devono restare morbidi, idratati e setosi, risplendere nella loro bellezza.

In inverno i capelli soffrono?

Spesso non ci rendiamo conto che i capelli non soffrono solo in estate a causa di sole, sudore, salsedine ed elastici, ma soffrono anche in inverno a causa di freddo, vento, umidità, riscaldamento artificiale e berrette varie. Con la bella stagione tutti si prodigano in trattamenti di ogni genere per mantenere la propria chioma in perfetta salute, ma in inverno? È proprio questa la stagione in cui i capelli risentono maggiormente dello stress, passano più tempo nei luoghi chiusi, con aria malsana, sono sottoposti a caldo secco e ingabbiati in cuffie che non li lasciano respirare liberi. Che cosa bisogna fare per evitare che diventi opachi, spenti, sfibrati?

Per prima cosa serve curare l’alimentazione in modo che fornisca tutti gli elementi necessari alla buona crescita del capello, ma non basta. Per prima cosa serve mantenere una buona idratazione del capello e per far questo basta utilizzare una maschera idratante, come quella proposta da prodottixcapelli.com a base di semi di lino che, non solo rafforza la struttura del capello, ma lo idrata e nutre in profondità. Il capello è come l’epidermide: si deve preservare il suo mantello idrolipidico e la conseguente idratazione.

Se avete una chioma spenta e i capelli sbiaditi, potete ricorrere anche ad una maschera illuminane che donerà morbidezza, tono e luminosità. Lo shampoo, ovviamente, va in base alle proprie necessità: capelli crespi, fini, lunghi, colorati, grassi o secchi. A proposito di capelli grassi ricordate che è possibile avere i capelli grassi ma disidratati. Il fattore “unto” deriva dal cuoio capelluto, ma il capello potrebbe essere comunque bisognoso di idratazione profonda.

Piccole regole per proteggere i capelli

Quando si sceglie un phon, sarebbe meglio optare per un modello professionale agli ioni che è meno nocivo per la capigliatura, inoltre ricordate di mantenere sempre al giusta distanza tra capelli e phon e non utilizzate mai la temperatura più calda.

Quando vi è possibile lasciate respirare i capelli! Via ogni genere di costrizione ed evitate di pettinarli ogni due minuti. La struttura del capello è molto forte e resiste a diversi tipi di stress, ma tutto ha un limite. Un altro bruttissimo vizio è quello di continuare a tirarsi indietro i capelli o strisciarli con le mani. Il capello sottoposto a questo trattamento viene stressato e reagirà aumentando la caduta. Mai sentito parlare di capelli snervati? Non vuol dire che i capelli sono in piena crisi di nervi e si mettono ad urlare senza un motivo. Si tratta d capelli che hanno perso la loro forza naturale, il tono, si sfibrano. Prima dell’arrivo della brutta stagione ricorrete ad un taglio rinvigorente, spuntando i capelli di un paio di dita, in modo che si rinforzino. A questo punto, i vostri capelli, sono proprio in un bozzolo, pronti a brillare come seta.