Come ostruire un lavandino con lo scarico bloccato

Se noti che l’acqua fa fatica a scendere nello scarico del lavandino, potrebbe essere colpa di un deposito di sporco che si è creato all’interno della tubatura. Si tratta di un deposito di sporcizia formato spesso da capelli, residui, polvere, sapone, denitrifico e altro. Chi usa il lavandino come un cestino dei rifiuti, potrebbe avere questo problema più spesso di altri. Detto ciò, se il problema fosse questo, è bastanza facile interviene e un bravo idraulico Milano libera lo scarico in poco tempo. in realtà, se un po’ te la cavi con l’idraulica potresti intervenire da te seguendo questa breve guida che ti spiga come smontare la tubatura del lavandino.

Che cosa serve

Per liberare lo scarico del lavandino come fa l’idraulico Milano, ti servono un paio di cose prima di iniziare. Se hai tubi in metallo ti serve una chiave idraulica, spesso chiamata a pappagallo. Se hai un nuovo impianto con tubi in pvc non serve nemmeno. Potrebbe scendere un po’ di acqua perciò procurati una bacinella e dei canovacci per asciugare. Già che ci sei, prendi una guarnizione in gomma nuova o della raffia idraulica.

Come procedere

Ora che ahi tutto quello che ti serve, non devi far altro che tenderti per terra sotto alla tubatura del lavandino o del albarello. Sistema la bacinella sotto al tubo per raccogliere eventuale acqua che potrebbe uscire. Tieni a portata di mano il canovaccio che potrebbe esser utile.

Afferra la chiave a pappagallo e smonta il tubo che vedi uscire dopo lo scarico del lavandino. Se hai un tubo nuovo in pvc puoi semplicemente svitarlo utilizzando le mani. Una volta che hai tolto la tubatura, all’interno dovresti vedere lo sporco, pulisci bene il tubo, magari usando anche uno scovolino che si usa per pulire gli interni delle bottiglie.

Rimetti il tubo al suo posto una volta che è stato pulito. Cambia la guarnizione se necessario e sistema nuova raffia prima di chiuderlo pe evitare che goccioli creando una pozzanghera dietro al lavandino.