Deserto del Sahara: come visitarlo

Deserto del Sahara: come visitarlo

Il deserto del Sahara è la distesa di sabbia rossa più arida e grande al mondo, caratterizzata dai suoi diversi tipi di paesaggi, Erg le tipiche dune di sabbia fine, il Serir ovvero strati di detriti ed infine le Hammada, rocce affilatissime scolpite dalle raffiche del vento nel corso degli anni.

Nel decidere di fare un’escursione nel deserto è bene ricordare che nelle zone bagnate dall’oceano il clima è umido, mentre in quelle interne è molto secco, inoltre vi sono forti escursioni termiche, infatti di giorno si può registrare una temperatura media di 38-40 o persino 50 gradi, ma di notte non supera i 20°.

E’ quindi molto importante tener conto dell’abbigliamento da indossare, meglio indumenti in fibre naturali, come cotone e lino, pantaloni lunghi e maglie con maniche lunghe, di notte servirà una maglia e calzini di lana fino al ginocchio, per mantenere la temperatura costante del corpo.

Un accessorio molto utile è la Kefiah, una specie di lunga sciarpa, che serve a proteggere la bocca ed il naso, qualora tiri un vento forte che solleva la sabbia del deserto, in mancanza di un cappello, può essere usata per riparare la testa dalle insolazioni.

Importante una crema solare, gli occhiali da sole schermati per proteggersi dalla forte luce del deserto e non per ultimo un repellente, visto che anche qui sono presenti gli insetti.

Una buona idea è quella di munirsi di uno zaino non tropo pesante, dove riporre una scorta di acqua , salviette igienizzanti, collirio per gli occhi ed una giacca o una coperta termica, naturalmente anche uno spuntino e le medicine. Per un viaggio nel deserto del Sahara vi consigliamo il portale MamoTravel, che offre pacchetti personalizzati ed a prezzo contenuto: controlla le offerte qui!