Direzione Egitto: le vacanze nella meravigliosa Terra dei Faraoni

Una delle mete più desiderate e sognate dai turisti che vanno alla scoperta del Mediterraneo Orientale è l’Egitto, terra che ha visto l’avvento dei potenti faraoni che dominavano una delle civiltà antiche più fiorenti. Oggi una vacanza in Egitto è molto ambita anche grazie a spiagge da sogno, clima sempre soleggiato e anche una storia estremamente affascinante tutta da scoprire.

Un mare stupendo

Il mare è il primo motivo per cui andare a fare una vacanza in questa terra che mostra colori caldi come quelli del sole e della sabbia incontrarsi con l’azzurro cristallino di acque da sogno, soprattutto a Marsa Alam, da cui raggiungere poi Luxor, uno dei più importanti siti archeologici di tutto il Paese. Inoltre, la vacanza in Egitto si fa ancora più rilassante grazie alla presenza di moltissimi villaggi turistici, dove si trova tutto quello che serve. Un villaggio turistico è fatto a misura di turista in cerca di comfort, con bar, ristoranti e, soprattutto, piscine e sdraio per poter stare in pieno relax tutto il giorno.

Chi è stato in Egitto, dopo la crociera, se si decide di rimanere sempre in uno stesso posto, consiglia questo tipo di vacanza che rende più facile e sicura la vacanza, senza doversi inoltre destreggiare con la ricerca di alberghi, ristoranti, punti dove balneare etc. Il villaggio, però, non significa dover poltrire tutto il giorno: ci sono, infatti, moltissime escursioni che è possibile prenotare per andare alla scoperta della storia dell’Egitto antico, senza dimenticare anche le moderne città che pullulano di mercati, musei, tipici suk e molto altro ancora che porta subito in un’atmosfera da mille e una notte.

Tra piramidi, templi e Nilo

Nell’itinerario alla scoperta dell’Egitto non può mancare una visita agli imponenti templi e piramidi che si trovano in diversi punti, tutti piuttosto vicini al corso del fiume Nilo (per questo la crociera sul Nilo è ricercatissima). Le piramidi di Ghiza sono vicinissime alla città di Il Cairo e sono famose in tutto il mondo per via della loro guardiana: la meravigliosa Sfinge. La città di Il Cairo è una meta che vale sicuramente la pena visitare anche per via del suo museo egizio.

All’uscita della visita è possibile godersi un po’ la città, ricordando tuttavia che si tratta di una capitale caotica a ogni ora del giorno e dalla notte. A Luxor ci sono molte altre piramidi, dove sono seppelliti faraoni famosi e dove si ergono diversi templi di cui rimangono oggi, purtroppo, solo le rovine, ma che sono sufficienti a mostrare l’imponenza di un tempo.

Scendendo lungo il Nilo, anche con la crociera, si trovano altri centri molto importanti dell’Egitto come Melfi, Helwan e Saqqara, dove è possibile avere un assaggio del glorioso passato di quella terra. Attrazioni da non perdere, come anticipato, sono anche i tipici suk, una via di mezzo fra mercati popolari e bazar, sia al chiuso che all’aperto, dove è possibile trovare di tutto: dalle spezie ai sandali, dal riso ai tappeti. Il modo migliore per scoprire un bazar egiziano è quello di lasciarsi trasportare dalla magia.

L’unica cosa a cui prestare molta attenzione sono i prezzi: la parola chiave per fare acquisti, infatti, è contrattare anche perché non farlo è considerata un’offesa. Il giro in groppa a un cammello o sulle moto quad tra le dune del deserto è un’altra esperienza che il viaggio in Egitto riserva a chi desidera un pizzico di avventura in più.