Mobili da esterno con i bancali: le regole e gli errori da non fare

Una delle mode degli ultimi anni è sicuramente quella di costruire i complementi d’arredo per esterni con i bancali, ovvero i pallet. Questi prodotti di “scarto” levigati e verniciati si possono trasformare in elementi del quotidiano di incredibile gusto e design. Basta sfogliare le foto sul web per trovare realizzazioni di ogni tipo che, oltre ad essere di gusto e originali, sono anche molto comode.

Il fatto che siano di moda ha fatto ultimamente salire il costo del prodotto già pronto, ma in realtà costruire da sé questo tipo di arredamento è tanto facile ed economico e per questo in tanti preferiscono rimboccarsi le maniche. Per costruire arredamento per casa con i bancali è sufficiente avere un po’ di senso pratico e soprattutto avere gli attrezzi giusti per farlo. Utensili e attrezzi per i lavori manuali e fai-da-te si possono comprare oggi anche comodamente online, con la sicurezza, se ci si affida a un negozio di ferramenta professionale, di prendere prodotti di alta qualità.

Realizzare i mobili con i bancali fai da te

Le prime due cose che occorrono per realizzare arredi con i bancali sono: fantasia e ingegno. I bancali, infatti, sono perfetti per realizzare tantissime cose, anche le più impensabili. È sufficiente, infatti, girarli, capovolgerli, incollarli, appenderli per avere tutto quello che può servire per decorare l’esterno di casa e renderlo molto confortevole. Realizzare i mobili con i pallet è una grande soddisfazione e ha anche effetti molto rilassanti, per questo una volta iniziato potreste pensare di farne un hobby divertente e magari remunerativo.

Per tagliare i bancali, non è detto infatti si debbano utilizzare interi, si può utilizzare una circolare per il legno così da avere un taglio perfetto. Una levigatrice professionale permetterà di lisciare bene la superficie per consentire l’utilizzo confortevole dei pallet. In base ai gusti o allo stile della casa si potrà poi decidere se colorare gli arredi o semplicemente aggiungere uno strato di vernice per mantenere il colore naturale. Viti, colla a caldo, bulloni permetteranno di fissare e rendere solidi gli arredi.

Tipologie di arredi

Con i bancali si possono realizzare ad esempio poltrone e divani, completi di un grazioso tavolino centrale. É sufficiente metterne 3-4 uno sopra l’altro e affiancarne uno messo verticalmente per avere la struttura di base. Dotando la poltrona poi di grandi cuscini per coprirne le zone d’appoggio il gioco è fatto. Ovviamente prima bisogna levigare la superficie con una buona levigatrice e una buona vernice protettiva, colorata o trasparente se si vuole mantenere il colore del legno naturale. Il tavolino è ancora più semplice perché non occorrono altro che 1-2 bancali impilati e 4 ruote per spostarlo comodamente.

Con i pallet messi verticalmente si possono strutturare giardini verticali di incredibile bellezza, installando anche, volendo, simpatici secchielli in metallo o vasetti colorati. Con delle piante cadenti faranno una bellissima figura. Con i bancali si possono anche realizzare separatori, casette degli attrezzi, portabici, contenitori per il compost, scaffalature di vario genere, sdrai e tutto quello che suggerisce la propria immaginazione.