Pressione della caldaia: come si controlla e come si corregge

Uno dei valori fondamentali per garantire il corretto funzionamento della caldaia guarda la pressione dell’acqua. Si tratta di un aspetto che viene sempre controllato Durante i servizi di assistenza o revisione periodica. In questa breve guida è possibile approfondire meglio tutto quello che c’è da sapere Sulla pressione della caldaia.

Il valore corretto della pressione

Perché la caldaia funzioni perfettamente, il livello della pressione Deve essere compresa tra uno e due bar. Per verificare questo valore esiste un indicatore sistemato nella parte totale dell’apparecchio. Chi dovesse avere una caldaia di ultima generazione, trova il valore della pressione tra dati visualizzati sul display elettronico.

Cosa fare quando la pressione è troppo alta

Quando la pressione della caldaia supera i due bar, significa che è eccessiva. Questo potrebbe portare danni componenti interni dell’apparecchio che sono eccessivamente sotto sforzo. Questa condizione potrebbe comportare anche perdite di acqua dalla caldaia stessa e dai caloriferi.

Per riportare la pressione a un livello corretto bisogna sfiatare i termosifoni. Ogni termosifone a una valvola da aprire per togliere un po’ di acqua. Basta aprirla con la mano e far uscire un po’ di acqua che verrà raccolta in un bicchiere o un contenitore simile. Dopo aver svolto questa operazione, meglio aspettare una ventina di minuti per verificare se il valore si è stabilizzato. Casomai, basta ripeterla nuovamente.

Cosa fare quando la pressione è bassa

Se la pressione della caldaia è inferiore a un bar significa che è troppo bassa. In questo caso, è facilissimo accorgersene perché non esce acqua calda dai rubinetti e i termosifoni non si scaldano come dovrebbero. Per aggiustare il valore basta introdurre nuova acqua del circuito aprendo l’apposito rubinetto posto nella parte inferiore dell’apparecchio per 5 secondi. Anche questa volta, meglio attendere una mezzora e poi valutare nuovamente. Questo perché il valore non si aggiorna immediatamente ma impiega qualche tempo.

Se il problema dovesse persistere conviene prendere subito un appuntamento, clicca qui www.assistenza-caldaie-roma.cloud