Quali pavimenti scegliere per gli interni di casa

Nel momento in cui ti trovi ad affrontare la scelta dello stile per gli interni di casa, ci sono tante soluzioni che resta che rispecchiano perfettamente il tuo gusto. Quando si tratta di pavimentazioni, ci sono tante soluzioni che possono fare al caso, come quelli che trovi di seguito.

Il classico parquet legno

Ovviamente, anche se si tratta di stili moderni, i pavimenti realizzati con il legno naturale sono una soluzione più che valida. Oggi per renderlo più moderno possibile scegliere informati grandi e con effetti molto decorativi come la presenza di molte venature e nodi.

Piastrelle sì, ma in gres porcellanato

Anche le piastrelle sono una soluzione che si è evoluta per rispondere alle esigenze più moderne di arredo. Preferisci quelle realizzate in gres porcellanato e abbandona per sempre la ceramica poiché questa soluzione è estremamente più resistente ma anche ricca di varianti. Infatti, ci sono tanti effetti, compreso quello legno.

Il finto legno

Il limite principale del parquet in legno impossibilità di usarlo negli ambienti dove è presente acqua come bagno e cucina. Per risolvere il problema puoi posare un pavimento in finto legno. Si tratta di una soluzione realizzata con legno di poco pregio e rivestita da uno strato che viene stampato per riprodurre l’effetto desiderato.

La resina in uno strato unico

Oggi vanno per la maggiore i rivestimenti realizzati in uno strato unico come il pavimento in resina a Milano. Si tratta di un pavimento che viene steso sulla superficie senza creare fughe per farla apparire più ampia e grande di quello che è realtà. Molti oggi scelgono un pavimento in resina a Milano che aiuta ad ottenere un’estetica ricercata.

L’ultima novità: il cemento

E se sei una persona particolarmente attenta alle ultime tendenze in fatto di Interior design, potrebbe piacerti pavimento in cemento. Anche questo come quello in resina si posa in uno Strato unico con tutto ciò che ne consegue, come l’impressione che la metratura sia più ampia grazie all’assenza di fuga.