Rinnovare la cucina: alcuni consigli utili

Se hai intenzione di rinnovare e  ristrutturare casa a Milano, progetta con attenzione la tua cucina. È uno spazio centrale della casa che no può essere sottovalutato. Di seguito, trovi alcuni interventi e consigli per dar vita alla tua cucina rinnovata nello stile ma anche pratica e funzionale.

Rifare i pavimenti e i rivestimenti

Di solito, la prima cosa che si fa per rinnovare e  ristrutturare casa a Milano in cucina è demolire i vecchia pavimenti e rivestimenti. Oggi ci sono soluzioni con un’estetica più curata da scegliere in base allo stile che vuoi realizzare. Per esempio, ci sono piastrelle di grande formato oppure pavimenti effetto legno che resistono all’acqua e all’umidità come quello in gres porcellanato.

Per quanto riguarda i rivestimenti, ci sono tante soluzioni che puoi considerare, iniziando dalle piastrelle di piccole dimensioni stavolta. Puoi pensare a no rivestire i muri della cucina ma stendere solo una vernice idrorepellente.

Realizzare parti in muratura

La ristrutturazione edilizia è il momento perfetto anche per realizzare eventuali parti in muratura. È la soluzione che ti serve se vuoi una cucina dallo stile classico ma anche retrò e industrial. Puoi pensare a una parte della parte in muratura oppure anche a qualcosa di particolare come la cappa d’aspirazione sopra ai fornelli.

Installare nuovi piani e pensili

Per ristrutturare casa a Milano e la cucina in particolare, sceglie poi una composizioni con piani di lavoro e pensili nuovi. È in questo frangente che definisci esattamente lo stile. Se vuoi qualcosa di moderno, preferisci superfici continue e pensili non decorate. Al contrario, se ti piace qualcosa di più classico, scegli ante con pomelli e fregi.

Aggiungere elettrodomestici di ultima generazione

Infine, l’ultima cosa da fare è aggiungere degli elettrodomestici di ultima generazione. Scegli solo frigorifero, forno e lavastoviglie di ultima generazione con una buona classe energetica come A o superiore. Decidi se tenere tutti gli elettrodomestici incassati, di solito si fa sempre per forno e lavastoviglie, mentre il frigorifero può anche essere free standing.