Self Publishing: la nuova frontiera dell’editoria

Sei alla ricerca di un business profittevole con cui guadagnare? Hai mai sentito parlare del self publishing? É un nuovo modo per fare editoria, che permette di fare tutto più velocemente, ma soprattutto di diventare imprenditori di sé stessi. Rivolgersi ad una casa editrice, infatti, può portare a rallentare molto i tempi di pubblicazione.

Tale fatto non è certamente positivo, non solo poiché può ritardare eventuali guadagni, ma anche perché può far passare di attualità l’argomento riproposto nel testo. Ma che cos’è esattamente il self-publishing? Fare self publishing vuol dire auto-pubblicarsi, senza fare ricorso ad un editore.

Di fatto, il libro da pubblicare viene caricato su una piattaforma di distribuzione, rendendolo disponibile alla vendita online. In questo modo è possibile sottoporre all’attenzione degli utenti testi cartacei, ebooks ed audiolibri. Un’incredibile opportunità di guadagno, che permette, se sfruttata al meglio, di cambiare la propria vita e di farsi spazio nel mondo dell’editoria, in maniera rapida ed efficace.

Cosa comporta l’autopubblicazione?

Ovviamente, non appoggiarsi ad una casa editrice vuol dire dover provvedere personalmente ad alcuni aspetti fondamentali, che non possono essere trascurati se si vuole che il proprio libro venga acquistato dagli utenti. Di fatto, è necessario curare l’impaginazione e la copertina, ma anche provvedere alla correzione del testo. Non bisogna spaventarsi, però, poiché se si conosce il modo giusto di procedere e di effettuare i diversi passaggi, tutto diventa facile e non troppo impegnativo.

Di fatto, la cosa migliore è seguire il Corso Self Publishing Amazon di Alessandro Arnao, il massimo esperto di autopubblicazione, come dimostrano i suoi guadagni a 6 cifre. Con l’apertura dell’Accademia di Self Publishig ha già aiutato molte persone a guadagnare ed a ritagliarsi una fetta di questo mercato, che è in continua espansione.

Il corso è completo e riproposto in modo chiaro, così che tutti, con un po’ di impegno, possano imparare le strategie adeguate per individuare le keywords profittevoli, ossia gli argomenti su cui realizzare i propri libri. Infatti, solo in questo modo è possibile riuscire a battere la concorrenza. Del resto, gli interessi degli utenti sono in continua evoluzione ed è importante riuscire ad individuarli ed a sfruttarli al meglio.

L’importanza di allontanare ogni timore

Attualmente, molte persone non riescono ad avere successo nel campo del editoria, perché puntano ancora alle case editrici tradizionali, poiché pensano di avere maggiori sicurezze e perché temono di agire in maniera autonoma. Sicuramente, fare self-publishing vuol dire impegnarsi, in quanto non viene regalato nulla ai coraggiosi che imboccano questa strada. Tuttavia, le possibilità di guadagno sono nettamente superiori rispetto a quelle che si possono raggiungere affidandosi ad un editore.

É necessario, però, scegliere una piattaforma di distribuzione visitata da milioni di utenti. Per questo Alessandro Arnao, nel suo corso formativo, ma anche su Facebook e Youtube, spinge i suoi allievi a pubblicare in inglese e ad affidarsi ad Amazon.com, che è un portale a cui accedono persone di tutto il mondo. Ovviamente, ciò vuol dire rivolgersi a professionisti in grado di sviluppare l’argomento profittevole individuato, ma mantenendo i diritti d’autore, che sono quelli che portano a guadagnare.