Una casa a prova di ladri: come si fa?

Ci sono diverse soluzione che ti permettono di avere finalmente una casa a prova di ladro. Se temi sempre che la tua abitazione venga presa di mira dai malviventi che volgiano fare piazza pulita, allora leggi subito questa breve guida che ti dà preziosi spunti su che cosa devi fare per ottenere una casa a prova di ladro.

Il miglior sistema per l’ingresso della casa

Il sistema numero uno per proteggere l’ingresso di casa sono le porte blindate a Roma perché anti scasso. Hanno infatti tutti i sistemi per impedire i diversi tipi di attacchi per lo scasso, compreso il violento bumping che i ladri usano per far saltare i cilindri interni delle serrature.

Le porte blindate a Roma per uso abitativo migliori sono quelle di classe 3 e 4, da scegliere in base al rischio. Non solo sono sicure e antiscasso, ma le porte blindante sono anche belle da vedere grazie all’ampia scelta di pannelli di rivestimento. Si tratta anche di prodotti ottimi per isolare, sia termicamente che acusticamente.

Proteggere le vie di ingresso secondarie

Una volta che ti sei preoccupato dell’ingresso principale, rivolgi la tua agnizione agli ingressi secondari. Se i ladri trovano una porta blindata all’ingresso trovano alti punti per introdursi come porte sul retro, porte finestre, garage, finestre etc.

Rendi sicure anche le vie di ingresso secondarie per stare più tranquillo e sereno.

Prevede soluzioni per la sicurezza aggiuntivi

Installare porte blindate a Roma su ogni ingresso possibile non sufficiente per rendere la casa a prova di ladro. Ci vogliono, infatti, dei sistemi aggiuntivi da predisporre per una casa a prova di ladro. Per esempio, le luci esterne con sensori di movimento sono una di queste. I ladri non si avvicina alla casa se ad ogni movimento si accende una luce che impedisce loro di agire indisturbati.

Le recinzioni sono ottime per incrementare la sicurezza, a patto che in cima ci siano dei dissuasori che rendano difficile scavalcare e introdursi nella tua proprietà.