I benefici delle sigarette elettroniche

Si sa, ormai è assolutamente risaputo e certo, fumare fa male! Fa male per chi lo fa, fa male per chi sta intorno, fa male a tutti.

Quali sono le alternative? È davvero possibile riuscire a farsi passare il vizio? E a chi piace fumare? E chi ancora non riesce proprio a farne a meno dopo il caffè, ad esempio, come si può fare?

Ecco che da qualche anno sono arrivate sul mercato le sigarette elettroniche, dette anche e-cigar, che si rivelano una validissima alternativa alla sigaretta tradizionale come potete vedere cliccando qui.

Come sono fatte e come funzionano le sigarette elettroniche?

Le sigarette elettroniche sono dei dispositivi creati per simulare l’utilizzo di una sigaretta tradizionale; sono elettriche, proprio come suggerisce la parola, ed hanno al loro interno un sistema che vaporizza il liquido di ricarica che si utilizza.

L’atomizzazione che avviene riscalda la soluzione liquida e questa per effetto del calore e del riscaldamento si trasforma in vapore.

Il vapore viene poi inalato tramite la sigaretta e questo consente di provare una sensazione molto simile a quando si fuma.

In questo processo non c’è un’azione fondamentale responsabile di molti dei danni causati dal fumo, ovvero la combustione, sono infatti dispositivi privi di combustione, ma ciò che succede al suo interno è proprio lo svapaggio, da qui il termine di uso comune svapare.

Ricariche delle e-cigs

Come abbiamo detto le sigarette elettroniche sono dei dispositivi vaporizzano una soluzione liquida; questa soluzione liquida è la famosa ricarica.

Di ricariche ne troviamo di tutti i tipi, di tutti i generei e per ogni gusto ed esigenza.

Le miscele sono composte da diverse concentrazioni di nicotina, acqua, glicol propilenico, glicerolo e gli aromatizzanti.

Ciò che diversifica maggiormente le ricariche sono due fattori, la concentrazione di nicotina e gli aromatizzanti.

La concentrazione di nicotina può essere in quantità alta, media, bassa o completamente assente; in generale viene dichiarata una concentrazione di nicotina che va da un minimo di 6 mg ad un massimo di 24 mg.

Per quanto riguarda gli aromatizzanti invece c’è proprio l’imbarazzo della scelta! Le aromatizzazioni sono infinite, andiamo da quelle con il sapore del tabacco proprio per gli irriducibili e chi non riesce a farne assolutamente a meno, a tutti quelli che riproducono i gusti dai più classici ai più impensabili, come menta, vaniglia, cioccolato e tutta la frutta che potrebbe venirvi in mente.

La sicurezza della sigaretta elettronica

Al momento, è giusto specificare, che non ci sono studi ed evidenze scientifiche che dimostrino la totale innocuità delle sigarette elettroniche. Questo dato non è certo semplicemente perché per poter ritenere un prodotto assolutamente innocuo devono essere effettuati studi e prove a lungo termine, impossibile da poter fare ora in quanto sono sul mercato da un tempo troppo esiguo.

Detto questo, bisogna anche dire che le sigarette tradizionali sono davvero pericolose e che l’alternativa delle e-cigs è sicuramente migliore rispetto al fumo di sigaretta perché non c’è combustione

Bisogna però acquistare questo dispositivo e le sue ricariche in luoghi assolutamente sicuri e certificati che garantiscano l’integrità del prodotto e dei suoi componenti.

È quindi assolutamente necessario diffidare di siti poco affidabili e mercatini per l’acquisto delle sigarette elettroniche e le sue ricariche.

Quali sono i benefici delle sigarette elettroniche

I benefici delle sigarette elettroniche sono assolutamente indubbi, vediamo quali sono punto per punto:

  • Per tutti i fumatori e le persone che abitualmente fumano e non hanno intenzione di smettere di farlo, si è notato che il passaggio alla sigaretta elettronica può notevolmente diminuire e ridurre il potenziale danno che si potrebbe verificare proprio per l’attività del fumo.
  • Per chi soffre di dipendenza da nicotina, può essere una valida alternativa per riuscire a mitigare gli effetti del fumo di sigaretta
  • Per chi decide di smettere di fumare o di tentare di ridurre il consumo di tabacco il passaggio alla sigaretta elettronica può essere utilizzato proprio come transizione; ovvero passare dalle sigarette tradizionali alla sigaretta elettronica, diminuendo sempre di più la quantità di nicotina presente nelle ricariche per riuscire ad arrivare al punto di utilizzare delle ricariche completamente prive di nicotina.
  • Il fatto di mancanza di combustione è sicuramente il fattore più incisivo, poiché in sua assenza non vengono prodotte tutte quelle sostanze come idrocarburi e catrame altamente tossici e potenzialmente cancerogeni.

In sintesi, anche se gli studi al riguardo non possono dare assoluta certezza della sua completa innocuità, è evidente che le sigarette elettroniche abbiano indiscutibili benefici, scegliendo esclusivamente prodotti di qualità come quelli dell’azienda Terpy.

Potrebbero interessarti anche...